<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://px.ads.linkedin.com/collect/?pid=6542337&amp;fmt=gif">

Guida alla Transizione 5.0 nel Settore delle macchine per lamiera

Nel contesto dinamico dell'industria metalmeccanica, la Transizione 5.0 rappresenta un momento cruciale per adottare tecnologie all'avanguardia e migliorare i processi produttivi. In questo articolo, esploreremo le agevolazioni del 2024 disponibili per il piano di Transizione 5.0, focalizzandoci sulle presse piegatrici, cesoie per lamiera e impianti robotizzati che caratterizzano il nostro settore.

Piano Transizione 5.0: Una Rivoluzione Circolare 

La Transizione 5.0 si distingue per il passaggio da un modello lineare basato sui combustibili fossili a uno circolare basato sulle fonti rinnovabili. Questo significa valorizzare il riciclo, il riuso e la rigenerazione delle risorse. Con un finanziamento di circa 13 miliardi di euro provenienti dal PNRR e da REPowerUE, il piano mira a porre fine alla dipendenza dai combustibili fossili russi e affrontare la crisi climatica.

Transizione 5.0 Incentivi: Crediti d'Imposta fino al 40% 

I nuovi crediti d'imposta, con uno sguardo attento alla formazione e all'efficienza energetica, coinvolgono spese sostenute tra il 2024 e il 2025.

Le aziende che investono in beni strumentali materiali, beni immateriali 4.0 o nell'autoproduzione di energia da fonti rinnovabili possono beneficiare di aliquote agevolative fino al 40%. Il tetto massimo agevolabile è stato incrementato a 50 milioni di euro.

Il piano Transizione 5.0 si applica in relazione alle spese sostenute tra il 1° gennaio 2024 e il 31 dicembre 2025 per le imprese che scelgono di investire in una di queste tre attività:

  1. acquisto di beni strumentali materiali, incluse presse piegatrici, cesoie per lamiera e isole robotizzate per la piegatura della lamiera
  2. acquisto di beni immateriali 4.0
  3. acquisto di beni necessari per l’autoproduzione e l’autoconsumo da fonti rinnovabili (ad esclusione delle biomasse)
  4. spese per la formazione del personale in competenze per la transizione verde.

Obiettivo: Efficienza Energetica e Autoproduzione

Il piano mira a incrementare l'efficienza energetica e promuovere l'adozione dell'autoproduzione di energia rinnovabile, con l'obiettivo di risparmiare 0,4 Mtep nei consumi energetici tra il 2024 e il 2026.

Credito d'Imposta per Beni Strumentali 4.0: Stabilità Fino al 2025 

Il credito d'imposta per gli investimenti in beni strumentali 4.0 rimarrà invariato fino al 2025, confermandosi al 20% per investimenti fino a 2,5 milioni di euro e con riduzioni percentuali progressive oltre questa soglia.

Procedura per Ottenere il Credito d'Imposta: Certificazioni Ex Ante e Ex Post

L'ottenimento dei benefici fiscali richiederà la dimostrazione di risultati misurabili in termini di efficienza energetica o risparmio di energia. La certificazione ex-ante e ex-post da un valutatore indipendente sarà fondamentale per attestare la conformità del progetto alle disposizioni del piano.

Conclusioni

La nostra azienda è pronta a essere un leader nella Transizione 5.0, offrendo soluzioni avanzate nel campo delle presse piegatrici, cesoie per lamiera e impianti robotizzati. 

Scarica la guida alle agevolazioni 2024 e scopri tutte le detrazioni fiscali per presse piegatrici, cesoie e impianti robotizzati.

GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI 2024

 

Articoli recenti

Sullo stesso argomento

Presse piegatrici nuove o piegatrici usate?

È meglio una piegatrice per lamiera usata o è meglio scegliere presse piegatrici nuove?

Se stai...

Continua a leggere

Piegatura robotizzata: vantaggi e limiti

Una cella di piegatura robotizzata, come l'isola robotizza VICLA Matrix, è un sistema che integra...

Continua a leggere

Pressa piegatrice: che cos’è e come funziona

Le presse piegatrici per lamiera sono macchine fondamentali nell'industria manifatturiera,...

Continua a leggere